<
ecce homo settimamasanta

I NURI (Nudi o Ignudi) sono uomini che per voto o per grazia ricevuta, solo quella particolare sera, sono vestiti con pantaloni camicia e calze bianchi (scalzi); sulle spalle portano una mantella rossa sulla quale sono cucite al centro ed ai lati delle croci color giallo-oro, ad imitazione del Simulacro; alcuni invece indossano un particolare “Scialle” di lana o di lana - seta di colore rosso cupo, con tipiche decorazioni orientaleggianti. Lo “Scialle”, lavorato anticamente con i telai, verso la fine dell’ 800 s'indossava in particolari occasioni, quali matrimoni o feste; inoltre i “NURI” portano al collo una corda intrecciata di “liama” (ampelodesmo) detta “U Pasturuni” annodata a mò di cappio, tipico delle Compagnie dei Penitenti. La testa è coperta da un fazzoletto annodato “A Trinciettu” (legato dietro la nuca) sul quale viene posto “U Circu” (corona) intrecciata con verghe della pianta selvatica “mitavira” (ampelodesmo). Ciascuno tiene in mano una cannuccia, simbolo dello scettro regale, alla cui estremità superiore viene inserita un' immagine piccola del SS. Cristo, tenuta fissa con un nastrino rosso legato a fiocco.

 

 

 

 

 

 
 
   
 
   
Copyright 2013.Powered by Morana Giovanni, Trapani Pierangelo